giovedì 2 luglio 2015

Il giorno in cui la casa prese il volo

Era previsto.
Si sapeva.


Eppure le emozioni
hanno tagliato le parole.


Tutto è rimasto sospeso,
a mezz'aria,
spinto dai venti 
di un giorno caldo,
attimo dopo attimo,
da tenere stretto in pugno
perché non voli via.


Il traffico della città al risveglio,
le parole sussurrate
da un respiro ansioso,
il calore del sorriso
che ha ottenuto il suo scopo,


la stretta di chi ti è vicino
e vuole fartelo capire
anche se ha solo nove mesi


o ha i capelli grigi,


il rosso e il nero in pois
messi lì per la festa,


la corona della laurea che si diverte
dopo tante fatiche,
la siepe di rosmarino
che profuma attorno ai nostri passi
già presi da rincorsa.


Non è finita.


Un ultimo sguardo in alto,
tra il grigio
del primo luglio
e poi via...


 Ascoltare il battito dentro di te,
 attendere con bramosia 
il suo profilo attraverso la porta.


 Senza i piedi a terra,
cercare un abbraccio
che si artiglia
ad un profumo che ancora riconosci.


Il troppo stavolta fa piangere:
oltre ad una certa altezza
il nostro cuore 
non può andare.



Scoprire il suo viso
nascosto nella parlata strana,
nel velo di tristezza 
di occhi che per ora sono
al di là dell'oceano...

Nulla ti basta.


Non vuoi più scendere,
toccare terra,
perché è stato troppo bello
sentire quel tremolio,
vedere i fatti
da un angolo privilegiato,
da una visuale perfetta...
quella dell'amore.


E certo
 io sono la mamma.

Che volo oggi!!!!




15 commenti:

  1. Congratulazioni e Auguri !!!!!!! ♥♥♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!!tengo sempre i tuoi commenti nel cuore!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Auguri e congratulazioni a tutti,ma in particolare a te per la bella famiglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!Adoro le tue parole,sempre al punto giusto!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. tu sei la mamma.......e mi sembrava di sentire il battito del tuo cuore fin qua a Genova...da mamma a mamma....
    che bello, condividere la la tua felicità.
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sentivo il tuo! !!!!Grazie grazie! !!!
      Un bacio

      Elimina
  4. Ti meriti tutto. Criss

    RispondiElimina
  5. Ti meriti tutto. Criss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti voglio bene,sappilo! !!E c' eri anche tu dietro le porte! !E in quei palloncini! E nel volo! !!!
      Un bacio

      Elimina
  6. Mi hai fatto emozionare e rivivere questi preziosi momenti!
    Mariapia

    RispondiElimina
  7. Cara Lorenza...da oggi anche io seguo questo tuo angolino sul web! Che bella la tua casa che vola...e che bella la tua famiglia! Mi hai fatto tornare in mente che dopo la mia laurea ho portato tutti lassù in cima alla Mole! (Per fortuna eravamo solo in 5...ma volevo un ricordo speciale e l'ho avuto!). Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello! !!!!!Anche noi andremo alla fine della quinquennale! !!!!Adoro il tuo blog! !!
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Che bella famiglia .te la meriti tutta.valentina

    RispondiElimina
  9. Ciao Lorenza..come ho fatto a perdermi questo tuo stupendo post...!!! Tutto è accaduto quando ero al mare con le bimbe e la connessione stanca , mi ha fatto desistere da girare in cerca dei blog che seguo !! Bellissima famiglia, bellissima soddisfazione per la laurea, per il ritorno di tuo figlio...vedere l'entrata all'aereoporto mi ha fatto stringere il cuore ...10 anni ad aspettare e riaccompagnare ..10 anni di pianti di gioia e di distacco !! Ti abbraccio mamma e nonna felice ...noi che ti leggiamo lo siamo con te !! Tua Pat

    RispondiElimina