lunedì 27 luglio 2015

Lettera d'amore

Lettera d’amore di Dio alla mamma e al papà di Noah



La creatura che avete tra le braccia, oggi vestita a festa ,
spesso un po' agitata
come dite ridendo,
è mia. 
Io l’ho creata. 
Io le ho voluto bene da sempre, 
ancor prima e ancor più di come potrete mai fare voi . 


Per lei non ho esitato a dare la Mia vita. 
Ho dei grandi progetti per Noah.
Lo prendete dalle mie mani e ne diventate responsabili. 
Quando l’avete visto per la prima volta,
tra teli verdi,
nell'emozione di un respiro che si è fatto vita,
l’avete trovato bello all'inimmaginabile. 


Sono le mie mani che hanno plasmato la sua bellezza; 
è il mio cuore che ha messo dentro di lui il sorriso e l’amore; 
è la mia sapienza che formerà la sua sensibilità e la sua intelligenza :
lo scoprirete insieme negli anni. 


Dovrete impegnarvi a rispondere ai suoi bisogni, al suo futuro. 
Ha bisogno di serenità e di gioia, di affetto e di tenerezza, 
di piacere e di divertimento, di accoglienza e di dialogo, 
di stare con gli altri, di trovare la sua strada e di tante altre cose. 


Ma ricordate, nel giorno del suo battesimo,
che ha bisogno soprattutto di Me 
e di tutto ciò che aiuta e favorisce questo incontro: 
la pace del cuore, la purezza dello spirito, la preghiera, la parola, 
il perdono, la speranza. 


Sono Io e non voi il principio e il fine di tutta la sua vita. 
Facciamo un patto tra noi:
lo ameremo insieme. 
Io lo amo da sempre. 


Sono Io che ho messo nel vostro cuore l’amore per lui. 
Volevo affidarlo a qualcuno che se ne prendesse cura,
e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta:
Maria Sole e Maurizio
“Eccolo, ve lo affido”. 


Da quel momento siamo in tanti ad amarlo.
Dobbiamo però metterci d’accordo. 
Non è possibile che voi lo amiate in un modo ed io in un altro. 
Dovrete avere per lui un amore simile al mio.


Non potete immaginare nulla di più bello e gioioso per lui. 
Vi farò capire poco alla volta quale sia il modo di amare, 
e vi svelerò quale vita ho sognato e voluto per questa creatura. 


Mi rendo conto che vi sto chiedendo molto. 
Pensavate che Noah fosse soltanto vostro, 
e ora invece avete l’impressione che Io vi chieda di spartirlo con me. 


Non è così. 
Al contrario,
Io sono colui che vi aiuterà ad amarlo appassionatamente. 
Per questo desidero che nel vostro piccolo e specialissimo amore
ci sia il mio grande amore. 


E’ questo il mio dono di battesimo:

un supplemento di amore che vi trasforma
e vi rende capaci di produrre opere straordinarie. 
Vi assicuro che non vi lascerò mai soli in questa impresa. 


Io sarò sempre con voi.

E anche noi.



Liberamente tratto dalle  preghiere

3 commenti:

  1. per una chiacchierona logorroica come me è quasi impossibile restare senza parole.....ma questa volta sì, mi sento muta di commozione per tutto ciò che ho letto sopra, per il sorriso elle tue figlie, per l felicità che trasmette Noah e si spande attorno. Le mie parole sciuperebbero tutto, guardo soltanto l'amore che parla...
    Emanuela

    RispondiElimina
  2. Anche questo commento non ha bisogno di parole,semmai di un grande abbraccio!
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. Sì; guardando queste immagini si respira un'aria di felicità ed amore..... un amore che si sta facendo sempre più simile a quello del Padre! Noah ha davvero trovato un nido sicuro: è in buone mani!
    Cristina

    RispondiElimina