mercoledì 20 luglio 2016

Silenzio

 Silenzio.


 Non sapevo che mi sarebbe così mancato questo blog,
questo angolino tutto mio,
ma era impossibile rallentare,
non si trovavano minuti,
attimi per fermarsi,
tutto era da vivere appieno.


Silenzio.

 Nella mia casa circolava un'altra lingua,
e spesso non trovando le parole,
ci si spiegava con gli occhi e i sorrisi:
eccellente maniera di comprendere ed essere compresi.
(non proprio sempre...).


Silenzio.

Dopo una festa preparata
così a lungo,
pensata,
sognata,
allestita
insieme fino a notte
con la famiglia (qui)
e quanti gli girano attorno,
l'importante è stato sentire,
per ricordare ,
piano, piano
tutto il bello racchiuso in un giorno,
(che stanchezza,però).


Silenzio.

Nell'istante in cui tutti
si gustava del buon cibo,
nel mormorio
di gusti diversi e magari
lontani che si avvicinano
davanti ad una focaccia stratosferica
(sto parlando di Recco...)
o arrotolando delle tagliatelle home made
preparate
insieme nella mia cucina
in un pomeriggio di luglio .


Silenzio.

Davanti a certe bellezze,
grandi,antiche,
semplici,
azzurre
o fiorite,
conoscerle già e assaporarle nuovamente
con chi 
 scopre ,con meraviglia,
i particolari che
 tu, 
invece,
hai dimenticato.


Silenzio.

Per non sentire 
il nodo in gola
di una partenza
che vorresti non aver vissuto:
persone da amare fin dal primo momento,
da rivedere ogni mattina con gioia
e ridere, ridere con loro
per non aver capito
una domanda,
(una?).


Silenzio.

Perché il   mondo che adori
e in cui vuoi vivere e far crescere
le tue creature,
si è trasformato in un luogo di infinita tristezza:
non so se 
potranno tornare 
i tempi della gioia,
della luce contro
il buio.
Magari si potrà ricominciare
con piccole luci
accese da tanti.



Silenzio.

Non voglio proprio 
vedere
quanto mi mancherà un abbraccio
che dovrò attendere 
fino a Natale.


Domani,
ricominceranno le parole,
i racconti
le idee,
i progetti,
le foto...


Oggi,
non è il caso.

Mi rivedo Forrest Gump.

"E tutt'a un tratto, se n'è andato... via,
 di nuovo,
 dalla mia vita!"


I'm mother ,
I can cry.



































7 commenti:

  1. Ogni immagine il suo significato, ogni immagine il suo silenzio, ogni immagine è vita!
    Un forte abbraccio e buona serata da Beatris

    RispondiElimina
  2. Le tue parole e le tue immagini sanno esprimere un infinito amore ma anche tanta malinconia..sei e sarai una mamma forte e punto sincero di riferimento.
    Un abbraccio e grazie x la condivisione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole! !!!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. ti ho scoperto ora, è stato amore a prima vista. Non ho un blog, ma se mi vorrai tornerò a visitarti! Buona vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saro' felicissima di averti come amica! !!!!!!
      Un abbraccio

      Elimina